TOUR IN IRAN: ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTA' PERSIANA - Cosa vedere

Il sito archeologico di Naqsh-e-Rostam

Il sito archeologico di Naqsh-e-Rostam

11 giorni 10 notti

Il maestoso bazar di Kashan

Il maestoso bazar di Kashan

11 giorni 10 notti

La moschea Nasir al-mulk, a Shiraz

La moschea Nasir al-mulk, a Shiraz

11 giorni 10 notti

 

TOUR IN IRAN: ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTA' PERSIANA - CODICE ITINERARIO: ZN3IRM24

Teheran è la capitale dell'Iran, una megalopoli che sorge ai piedi dei monti Elburz, a un'altitudine di 1200 metri sul livello del mare. nonché un gioiello dalla bellezza encomiabile nonostante il divario che divide la sua parte a sud, più povera, da quella a nord, più pulita e meno caotica. Quando si parla di Iran non si può non pensare ai suoi tappeti, famosi in tutto il mondo, pertanto tappa obbligatoria sarà il Museo dei Tappeti, che vanta una collezione di oltre oltre cento esemplari provenienti da tutto il Paese, dal Diciottesimo secolo a oggi.

Poco distante dalla capitale, sorge Mahan con il suo celebre mausoleo con due minareti gemelli interamente ricoperti da turchesi, dalla base alla cupola, e con il suo immenso giardino in stile persiano. Questa città è comprensa nella provincia di Kerman, dove troverete il meraviglioso complesso di Ganjali Khan, ufficiale militare all'epoca del re safavide Shah Abbas, che lo costruì nei minimi dettagli, da una scuola a una piazza, da un caravanserraglio a una moschea, da un bazar a un bagno pubblico, tutti contenuti nella stessa struttura.

Altra meta da non perdere una volta in Iran, è Persepolis, con la sua imperdibile porta di Serse, ricoperta di iscrizioni in lingue antiche, i resti del palazzo di Dario il Grande e il complesso di Naghsh-e-Rostan.


Ma prima di giungere nel vero cuore dell'Iran, varrà la pena soffermarsi nella "nobile città" di Yazd, così definita da Marco Polo nel 1272 per il suo aspetto di vera e propria oasi, nonché per essere un importante punto commerciale, famoso per le sue sete e per i prodotti dolciari. Qui potrete ammirare i due minareti più alti dello Stato dinnanzi alla moschea del Jameh (venerdì), il cui interno vi lascerà esterrefatti per i suoi mosaici policromi. Inoltre, potrete visitare le famose Torri del Silenzio risalenti all'epoca d'oro della cultura persiana, dove all'epoca venivano deposti i cadaveri per essere smembrati dagli uccelli rapaci in modo da non contaminare il fuoco e la terra, elementi sacri per lo zoroastrismo.

 

Infine, Isfahan. Ritenuta una delle più belle città dell'Oriente, nonché la città gioiello dell'antica Persia, è caratterizzata da raffinati mosaici di piastrelle azzurre degli edifici, dal vasto bazar e da magnifici ponti. Uno dei luoghi più importanti da visitare è la Moschea del Venerdì, la vera summa dell'architettura islamica, con diversi stili sovrapposti che vanno dal periodo selgiuchide e mongolo fino al barocco dell'età safavide: questo è un vero e proprio museo di architettura islamica, al cui interno vi è anche una fontana per le abluzioni. Oltre la moschea vi è anche l'Imam Square, costruita tra il 1598 e il 1629 e facente parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO: si tratta di una piazza di 160 metri di larghezza per 508 metri di lunghezza, che ospita l'insieme architettonico più maestoso del mondo islamico. Ma Isfahan è famosa per la bellezza architettonica dei suoi ponti, di cui i più famosi sono il Khaju, composto da due livelli di terrazze che si sviluppano lungo 132 metri e il Sio Seh Pol, il "ponte delle trentatré arcate". Inoltre, qui potrete visitare il palazzo delle 40 colonne, che si riflettono nell'acqua della vasca antistante in tutta la loro altezza, mentre gli affreschi richiamano alla mente la tipica cultura persiana.

Prezzo indicativo a partire da 2.930 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK